Alcuni alimenti per animali domestici potrebbero mettere a dura prova un malato di cancro

10.1

Quando il nostro cane ha il cancro, il suo corpo ha già abbastanza da affrontare senza che debba combattere gli effetti delle sostanze tossiche dal suo cibo. Vogliamo essere sicuri, specialmente mentre il nostro animale domestico viene trattato contro il cancro, che il suo cibo non contribuirà ulteriormente allo sviluppo del cancro o indebolirà la sua salute. Tuttavia, è importante ricordare che i ricercatori oncologici non comprendono appieno il meccanismo dell'influenza nutrizionale sul cancro, non ancora.

Gli ingredienti dei cibi umani hanno soglie inferiori per alcune sostanze tossiche rispetto agli ingredienti dei cibi per cani. In effetti, alcuni studi hanno dimostrato che ci sono tossine trovate nel cibo per animali domestici che possono irritare l'intestino, sopprimere il sistema immunitario e persino essere cancerogene (causare il cancro). Sebbene non tutte le esposizioni agli agenti cancerogeni causino il cancro, ogni esposizione aumenta il rischio di sviluppare o aggravare il cancro.

Esempi di tossine che potrebbero essere trovate nel cibo per cani secco industriale:

 

  • A. Diversi tipi di micotossina: Un composto chimico velenoso prodotto da alcuni cereali e semi, l'ingrediente principale del cibo animale. 

  • B. Nitriti e Nitrati: Conservanti che si trovano in molte carni lavorate e affumicate e anche in molte marche di cibo per cani. Sarà indicato sull'etichetta del cibo per cani. Sebbene questi conservanti facciano un ottimo lavoro per estendere la durata di conservazione del cibo, non sono così buoni per te, o per il tuo cane, quando sono nel corpo. Nitriti e nitrati non sono cancerogeni in sé stessi. Tuttavia, quando il corpo li digerisce, vengono convertiti in sostanze chimiche cancerogene dal processo digestivo. Per questo motivo, non è consigliato di nutrire il tuo cane con alimenti che contengono nitriti o nitrati. Ciò include naturalmente alimenti per cani commerciali, ma include anche molti alimenti umani come hot dog, affettati e salsicce.

  • C. Ethoxyquin: Può essere trovato in "farina di pesce" (come indicato sull'etichetta del cibo per cani) e si è dimostrato che causa danni ai reni.

  • D. Ammine eterocicliche: Il risultato della lavorazione ad alta temperatura degli alimenti: per aumentare la stabilità e lungua durata degli alimenti secchi per cani, una miscela di carne (resti animali) o pesce, grasso, cereali o patate viene riscaldata ad una temperatura molto elevata e spinta attraverso una macchina chiamata "estrusore" per formare crocchette. Queste alte temperature producono sostanze chimiche chiamate ammine eterocicliche che sono noti per essere estremamente cancerogeni.

  • E. Acrylamide: Un altro agente cancerogeno prodotto applicando calore elevato al cibo, in particolare alimenti ricchi di amido come il mais.

 

Noi proprietari di cani siamo in genere molto dipendenti da alimenti per animali domestici trasformati, non deperibili, disponibili in commercio, principalmente crocchette, che non sono in realtà l'alimento ideale a lungo termine per qualsiasi animale domestico.

In effetti, sempre più proprietari di cani e nutrizionisti per animali domestici sono dubbi circa lo stato attuale della maggior parte degli alimenti industriali per animali domestici disponibili. Questa diventa tanto più dubbio con il concetto di componenti alimentari che sono accettati come sicuri per gli animali ma giudicati inadatti per gli esseri umani.

L'alimentazione integrale potrebbe essere la chiave!

 

→ Wikipedia Mycotoxin
→ the Dog cancer diet (PDF)

Der Jahrtausendirrtum der Veterinärmedizin by Klaus Dieter Kammerer
Published in Germain in 2013, by exsuscitati
→ Der Jahrtausendirrtum der Veterinärmedizin

 

Una dieta speciale può prevenire il cancro del cane?

10.1.1

 

Proprio come nel cancro umano, non esiste una dieta speciale o un super-alimento che possa prevenire il cancro nei cani. Tuttavia, alcuni studi mostrano i benefici di diverse verdure e integratori a base di erbe nel migliorare la salute generale di un animale domestico, sia quelli con sia quelli senza cancro. Ad esempio, la Scuola di Medicina Veterinaria dell'Università della Pennsylvania ha trattato cani a cui è stato diagnosticatio emangiosarcoma con il fungo Yunzhi , noto anche come fungo Coriolus versicolor. I risultati sono stati promettenti, con i cani trattati con il fungo che hanno avuto tempi di sopravvivenza più lunghi rispetto ad altri studi di trattamento condotti dalla università. Va notato che questo è solo uno studio e che sono in corso ulteriori studi. Inoltre, a tutti i cani in questo studio era già stato diagnosticato un cancro.

In fatti, fin ora nessun studio definitivo dimostra che una certa dieta o integratore preverrà il cancro. Per ulteriori informazioni su vari integratori per animali domestici, controlla l'articolo sotto scritto dal Animal Medical Center di New York .

 

Risorsa:
→ Get the Facts: 7 Pet Cancer Myths Debunked

 


Dieta con alimenti integrali per pazienti oncologici

10.2

È semplice apportare cambiamenti dietetici a una dieta basata sull cibo intergrale che può davvero giovare alla salute e rafforzare il sistema immunitario del cane, specialmente durante il trattamento del cancro, quando la condizione generale del cane è indebolita.

ATTENZIONE: qualsiasi piano dietetico deve essere individuato per ogni singolo cane e il suo stato individuale da un nutrizionista esperto!  

Un nuovo programma dietetico è stato consigliato e fatto su misura per Alice durante il suo trattamento, per facilitare la digestione e rafforzare il suo sistema immunitario. La dieta è stata formulata dall'Istituto di nutrizione animale dell'Università di Zurigo, in Svizzera, in particolare per lo stato di salute, l'età, il fabbisogno energetico e il peso di Alice. (vedi il link diretto sotto)

Quando cambi la dieta del tuo cane, è importante controllare regolarmente il suo peso e le sue condizioni generali . Se il cane aumenta o perde peso, il piano nutrizionale deve essere adattato di conseguenza. Se il tuo cane ha problemi con le razioni, se per esempio non vuole mangiare o inizia a vomitare, occorre di contattare il tuo nutrizionista specializzato prima possibile. Il piano di dietetico deve quindi essere adattato alle esigenze del tuo cane.

Il nuovo piano nutrizionale per Alice durante il trattamento del cancro è stato attentamente calcolato per assicurarle tutti i nutrienti di cui aveva bisogno. Inoltre, aveva un basso contenuto di carboidrati , dal momento che studi sull'uomo hanno dimostrato che la fonte energetica preferita di alcune cellule tumorali è costituita dai carboidrati. Ha ricevuto una quota elevata di carote, che contengono un alta procentuale di vitamina A . Mi è stato chiesto di cuocere bene carne e verdure durante la chemioterapia, poiché il cibo cotto è meno stressante per il sistema gastrointestinale e immunitario. Dovevo dare capsule Omega 3 (capsule di olio di pesce) e olio di semi di lino ogni giorno per fornire ad Alice gli acidi grassi essenziali, che sono anche antinfiammatori. Secondo le raccomandazioni, la nuova dieta di Alice doveva essere integrata con polvere di guscio d'uovo (calcio) e oligo-elementi (Kynovit BARF) e vitamina D (farmacia). Inoltre, Alice ha ricevuto anche un integratore vitaminico B dalla farmacia.

Come detto prima, mi è stato chiesto di far bollire bene la carne e le verdure, solo con un po' d'acqua, e di darle da mangiare anche l'acqua di cottura, poiché tutte le vitamine si erano sciolte nell'acqua dopo la cottura. ATTENZIONE: questo non si applica alle patate, poiché l'acqua di cottura contiene una sostanza che è tossica per i cani.

Tuttavia, durante la chemioterapia, non si dovrebbero somministrare troppi antiossidanti, perché si desidera che la chemioterapia produca radicali liberi, che quindi attaccano le cellule tumorali.

Se il tuo cane non è più in grado di mangiare, potrebbero essere necessari metodi di alimentazione alternativi come l'uso di tubi per l'alimentazione.

Potresti anche chiedere informazioni sugli stimolanti dell'appetito e altri farmaci che possono ridurre gli effetti collaterali, specialmente se altri farmaci causano una perdita dell'appetito del tuo animale domestico.

Risorsa:

Ernährungsberatung des Institut für Tierernährung

Vetsuisse Fakultät Universität Zürich

Winterthurerstrasse 270

8057 Zürich

 

Per la raccomandazione dietetica e il calcolo dell'Istituto (anche in italiano): Scarica il questionario dall'Istituto

 For dietplan recommendation and calculation by the Institute (also in English):

 Download questionnaire by the Institute

Per ulteriore lettura:

Der Jahrtausendirrtum der Veterinärmedizin by Klaus Dieter Kammerer
Published in Germain in 2013, by exsuscitati
→ Der Jahrtausendirrtum der Veterinärmedizin

Cosa possiamo imparare per i nostri cani dalle diete
anti-tumorali per gli umani

10.3

Come abbiamo appreso nel capitolo 3, sulla stretta collaborazione tra la ricerca sul cancro umano e veterinario, i cani hanno una somiglianza genetica superiore all'80% con l'uomo, secondo l'American Animal Hospital Association (AAHA). In effetti, alcuni tipi di cancro canino sono identici a tipi di cancro che si manifestano negli esseri umani e quindi rispondono agli stessi trattamenti.

Possiamo dedurre da questi risultati che gli stessi prodotti alimentari hanno gli stessi benefici sia nell'uomo che nel cane? Si è ragionevole pensare che un trattamento che ha dimostrato di aiutare gli esseri umani potrebbe anche aiutare i cani. Diamo uno sguardo alle seguenti raccomandazioni per i pazienti con cancro umano. Forse potremmo trarne ispirazione!

Pink Ribbon Foundation

10.4

→ (vedi il link sotto "read more about - leggi di più")

Pink Ribbon raccomanda sulla propria homepage una dieta anti-tumorale composta principalmente da frutta e verdura, accompagnata da olio d'oliva, di colza o di semi di lino, burro biologico, aglio, erbe e spezie. Anche la carne o le uova sono nel menù. L'immagine seguente mostra la classica " lastra anticancro ", raccomandata da molti nutrizionisti.

 

read more about - leggi di più

  

Dieta e stile di vita
(traduzione in italiano al fine del articolo di Heather Smith)

10.5

Heather Smith lives in Ayr (Scotland) with her 4 dogs of different breeds.
She is an internationally reknown and successful canine sport's veteran in obedience, agility, Heelwork to Music and Canine Freestyle. She is a sought-after dog trainer, canine sport judge and seminarist with a lifelong experience with dogs.
Heather has been involved with breeding and dog-shows as well.

 

HEATHER SMITH'S NUTRITION RECOMMENDATIONS
My thanks to Yvonne for creating this website, canine cancer as with human cancers seem to be more prevalent so I am sure this will provide a resource for so many who will echo my thanks.

I feel privileged to be asked to share my personal account of how I feed my dogs, and in doing so share my belief that a high quality raw and natural diet can keep a dog healthy as well as add to the enrichment of the dog’s life.

Sometimes it takes something to happen to our dogs before we look at what we are doing and how we are feeding them. This happened to me! One of my Bearded Collies, Polly was diagnosed with struvite crystals in her urine and she wouldn’t eat the special diets that we were prescribed by the vet, I was so concerned, as she was already very thin and ate very poorly at the best of times. I took advice from a natural feeder who suggested I changed her urines alkaline PH to acidic through feeding her meat especially red meat and whilst doing so hydrate her by not feeding dried kibble. I took the advice with trepidation as this was about 25 years ago and raw feeding wasn’t so fashionable however she never looked back and she lived until she was 16 years old without any ill health until her final week in life.

At the time I did think back to how my parents’ dogs were fed in the days prior to dried food, and raw meat was the order of the day. This was a turning point for how I fed my dogs and I did a lot of research before forming the conclusion that dried food is a convenience processed food and is the fast food of the dog world, just as bad for our dogs as human varieties of fast food are for us. Since Polly there have been other long lived dogs and I’ve had golden oldies that have lived long active lives to 16, 17 and 18 years old recently. I have now lived with two dogs that were weaned onto a raw diet by the breeder, Bonnie lived to sixteen years old and fought back from a stroke not even our vet thought she’d survive to live an additional two normal years and I currently have a rudely healthy Gertie at seven years old! Since Bonnie I have often thought that perhaps the varied diet is part of the varied lifestyle that gives my dogs something to live for.

So what do I feed my dogs? I guess I am a raw feeder though that term covers a wide variety of styles of feeding.   There are so many books to help you on your way and I started by reading Ian Billinghurst and Tom Lonsdale which give excellent advice and since then have found my own way to some extent.

My starting point is to feed human quality food and where possible both Organic and free range. We are what we eat and this should be good quality. I am sceptical of the quality of some commercial raw dog meats which are not fit for human consumption. If it’s not good enough for me then my dogs deserve better!

There are two meals a day for all my dogs by the time they are adult and a supply of treats throughout the day.

The main meal of the day is dinner in the evening which consists of meat, bone as well as fruit/vegetables and herbs. The meat and bone make up most of the meal approximately 75% and the remainder is the non-meat part.

These meals consist of a variety of raw fish and meats. I feed fish at least twice a week though I have been supplementing daily with fish oils all my life, initially with cod liver oil as my mother always did! They enjoy a range of meat types such as lamb ribs, oxtail, poultry such as chicken, duck, turkey on the bone and of course they do enjoy minces from pork, beef, lamb etc. I feed offal usually in the form of liver or tripe once a week too. The kind of fish also varies with salmon being an especial favourite. I use a lot of tinned fish such as mackerel, pilchards and sardines which are also very easy to use when travelling.

The dogs enjoy a bone source every day as part of dinner, but they also have recreational bones which are accessible all the time where they can chew by choice and this is the most popular activity at home. Bones act like toothbrushes for dogs keeping their teeth clean as well as forming a source of minerals, protein, fatty acids, Vitamins A, D and E nutrients such as copper and iron from marrow and fat and protein of course. My dogs all have great teeth right into old age!

Perhaps it’s because I am a vegetarian that I make such a deal about the fruit, vegetables and herbs aspect of my dog’s dinner. Dr Ian Billinghurst says this is an important aspect of a dog’s diet especially in relation to cancer and kidney disease. As such this has to be vitally important and I make vegetable and fruit mixes for my dogs to reflect this. These are pulped in my food processor for better and more natural absorption in my dog’s diets, and they can easily be prepared in advance and stored in ice cube trays in the freezer. I use vegetables and fruit that I eat and as such the variety they get is wide. There are a few fruits and vegetables that you can’t feed to your dogs such as onions and grapes and some that are not so suited to older dogs where I avoid tomatoes or any acidic fruit for them. In the summer my dogs like the strawberries and raspberries from the garden and have been known to steal them and in the autumn they eat the brambles from the bushes on walks and my little rescue eats the fallen apples from the trees. I do believe dogs know what is good for them!

Let’s not forget herbs which can be such a positive force in our diet. The herbs I grow are not just for me but for my dogs to share and I regularly add parsley, basil, oregano, rosemary, peppermint to the vegetable mixes. Herbs help the body’s immune system by acting as antioxidants; they help with cognitive ability in old age as well as play a role in cancer prevention as well as support immune function. I use both fresh and dry herbs and regularly add to both our veggie mixes as well as add separately where a particular dog may need something extra. My favourite antioxidant mix which includes watercress, peas, celery, spinach as well as parsley is an especial favourite. More than a few of my dogs choose to eat the herbs from those I grow at their level with antioxidant parsley and calcium filled basil being particular favourites with all. Recently through the spring and summer months I have been adding Oregano for ticks prevention which seems to be very effective as I have only removed two ticks all year!

Let’s not forget about breakfast even though it’s a small meal. Through the winter months this frequently is shared with me and includes porridge with berries, on other days they also enjoy a raw egg or perhaps two if it is little quail eggs and they have the fun of the shell removal, cottage cheese topped with sardines or flax seed oil is also popular and yogurt with blended fruit which in the summer I freeze for them is always appreciated.

Of course I do take into consideration the individual needs of each dog so for example my older dogs do not get pork especially if they have a touch of arthritis and I add bone broth (made of 80% bone and meat to 20% vegetables) to their diet most days of the week.

There are also titbits and treats to consider and there is an array of natural treats available these days. My dogs enjoy fermented Yak Milk chews and alternative rawhide chews but the reality is they enjoy a bone far better. For training I do dehydrate meat but also they get to have cheese, cooked meats, pate and a variety of homemade baked goodies from kipper cake to good old liver cake! When baking I do avoid wheat flour and use oats and rice flour in preference.

Treats are part of our lives and of course as I write this I am aware I have bought Dog Safe chocolate treats so the girls can have some chocolate when I have mine over Christmas. And they do enjoy table scraps if they are safe for them to have as well as a lick of the honey spoon or a piece of toast.

Raw feeding offers our dogs such variety in their diet that this surely has an impact on their wellbeing not only in terms of health but there enjoyment of life generally. We are all so aware of enriching our dog’s lives in other ways such as varying where we walk, teaching new things, and providing outlets for our dog’s natural instincts such as scent work. Now Imagine a life spent eating only kibble – not very enriching!

Heather Smith

 

Traduzione:

Heather Smith vive ad Ayr (Scozia) con i suoi 4 cani di razze diverse.

È una veterana dello sport canino di fama internazionale e di successo in obbedienza, agilità, Heelwork to Music e Canine Freestyle. Lei è una ricercata addestratrice di cani, giudice di sport e seminarista canina con una lunga esperienza con i cani.

Heather è stata coinvolta anche nell'allevamento dei cani.

 

RACCOMANDAZIONI NUTRIZIONALI DI HEATHER SMITH

" Grazie Yvonne per aver creato questo sito web, il cancro canino, come per i tumori umani, sembra essere più diffuso, quindi sono sicura che questo sito constituirà una risorsa importante per tutti proprietari di cane.

Mi sento privilegiato di essere invitato a condividere la mia esperienza personale su come nutro i miei cani. Così facendo condivido la mia convinzione che una dieta cruda e naturale di alta qualità possa mantenere un cane sano e arricchire la sua vita.

A volte è necessario che accada qualcosa ai nostri cani prima di guardare a ciò che stiamo facendo e a come li stiamo nutrendo. Questo è successo a me! A uno dei miei Bearded Collies, Polly è stato diagnosticato la presenza di cristalli di struvite nelle sue urine, ma lei non voleva mangiare le diete speciali che ci erano state prescritte dal veterinario. Ne ero molto preoccupata, dato che era già molto magra e mangiava molto male anche quando era sana. Ho chiesto consiglio a un nutrizionista naturale che mi ha suggerito di trasformare il PH delle sue urine  da alcalino in acido cloridrico, alimentando il cane in particolare con la carne rossa mentre, non dandole più le crocchette secche, le permettevo mantenersi idratata. Ho preso il consiglio con trepidazione perché era circa 25 anni fa e l'alimentazione cruda non era così di moda come oggi, ma non ho mai guardato indietro e Polly ha vissuto fino all'età di 16 anni, senza problemi di salute fino alla sua ultima settimana di vita.

A quel tempo ripensai a come i cani dei miei genitori venivano nutriti nei tempi precedenti l'avvento del cibo essiccato, e mi sono ricordata che la carne cruda era all'ordine del giorno. Questo è stato un punto di svolta per il modo in cui ho nutrito i miei cani. Ho fatto molte ricerche prima di concludere che il cibo essiccato pronto è un alimento paragonabile al fast-food del mondo dei cani, altrettanto negativo per la salute dei nostri cani come per noi.

Dopo Polly ci sono stati altri cani longevi e ho avuto vecchi cani che hanno vissuto  una vita attiva fino a 16, 17 e 18 anni. Ora vivo con due cani che sono stati svezzati a una dieta cruda dall'allevatore, Bonnie ha vissuto fino a sedici anni e ha combattuto contro un infarto. Nemmeno il nostro veterinario pensava che sarebbe sopravvissuta per vivere altri due anni normali. Attualmente ho una femminuccia, Gertie, rudemente sana a sette anni!

Quindi cosa posso nutrire con i miei cani? Do una alimentazione crudo, sebbene quel termine copra un'ampia varietà di stili di alimentazione. Ci sono così tanti libri che ti aiutano sulla tua strada e ho iniziato leggendo Ian Billinghurst e Tom Lonsdale che danno ottimi consigli, e da allora hanno trovato la mia strada.

Il mio punto di partenza è nutrire con cibo di qualità umana e, dove possibile organico e biologico. Siamo ciò che mangiamo e questa dovrebbe essere di buona qualità. Sono scettico sulla qualità di alcune carni crude commerciali che non sono adatte al consumo umano. Se non è abbastanza buono per me, i miei cani meritano di meglio !

Do due pasti al giorno ai miei cani da quando sono adulti ed una scorta di boccocini per tutto il giorno.

Il pasto principale della giornata è la sera che consiste in carne, ossa e frutta / verdura ed erbe. La carne e le ossa costituiscono la maggior parte del pasto, circa il 75%, e la parte restante è vegetale.

I pasti consistono in una varietà di pesce crudo e carne. Do il pesce almeno due volte alla settimana, anche se ho sempre dato quotidianamente olio di pesce come supplimento - inizialmente con olio di fegato di merluzzo come faceva sempre mia madre! I miei cani si godono una vasta gamma di tipi di carne come costolette di agnello, coda di bue, pollame come pollo, anatra, tacchino con l'osso e, naturalmente, carne di maiale, manzo, agnello ecc. Io nutro frattaglie di solito sotto forma di fegato o trippa, anche una volta a settimana. Il tipo di pesce varia comprendendo anche con il salmone essendo il loro favorito in assoluto. Uso molti pesci in scatola come sgombri, sarde e sardine che sono anche molto facili da usare quando si viaggia.

I cani godono di una quantità di ossa ogni giorno come parte della cena, ma ricevano anche ossa ricreative che sono accessibili tutto il tempo. Possono masticare l'osso quando vogliono e questa è un'attività molto popolare a casa. Inoltre, le ossa agiscono come spazzolini da denti per i cani mantenendo i denti puliti. Ma soppratutto costituiscono una fonte di minerali, proteine, acidi grassi, Vitamine A, D ed E e sostanze nutritive come rame e ferro da midollo e grassi e naturalmente proteine. I miei cani hanno tutti denti santi e bianchi fino alla vecchiaia!

Forse è perché sono vegetariana che per me la frutta, le verdure e le erbe giocano un parte importante della cena dei miei cani. Il dott. Ian Billinghurst afferma che questo è un aspetto importante della dieta di un cane, specialmente in relazione al cancro e alle malattie renali. Preparo un mix di verdure e frutta per i miei cani. Faccio una mousse con il mio robot da cucina per guarantire un assorbimento migliore. Queste mousse vegetali possono essere facilmente preparati in anticipo e conservate nelle vaschette del ghiaccio nel congelatore. Io uso la verdure e frutta che mangio io e in tal modo la varietà che ottengono è ampia. Ci sono alcuni tipi di frutta e verdura che non sono adatti ai cani come cipolle e uva. Altri frutti o verdure non sono così adatti ai cani anziani, p.es. i pomodori o altri frutti acidi. In estate i miei cani amano le fragole e lamponi che rubano dal giardino.  In autunno mangiano le more selvatiche dai cespugli durante le passeggiate o le mele cadute dagli alberi. Credo che i cani sappiano cosa è buono per loro!

Non dimentichiamo le erbe che possono essere una forza così positiva nella nostra dieta. Le erbe che coltivo nel giardino non sono solo per me ma anche per i miei cani. Aggiungo regolarmente prezzemolo, basilico, origano, rosmarino, menta piperita alle miscele di verdure. Le erbe aiutano il sistema immunitario del corpo agendo come antiossidanti; aiutano con le abilità cognitive nella vecchiaia, svolgono un ruolo nella prevenzione del cancro e supportano la funzione immunitaria. Io uso sia le erbe fresche sia le secche, e ne aggiungo regolarmente allle nostre miscele di verdure o separatamente dove un cane particolare potrebbe aver bisogno di qualcosa in più. Il mio mix antiossidante preferito che include crescione, piselli, sedano, spinaci e prezzemolo è un favorito speciale. 

Non dimentichiamo la colazione anche se è solo un piccolo pasto. Durante i mesi invernali questa è spesso condivisa con me e include porridge con frutti di bosco, altre volte si gusta anche un uovo crudo o magari due se si tratta di piccole uova di quaglia, e si divertano da rimuovere il guscio. Do loro anche ricotta condita con sardine o olio di semi di lino, che è anche gradito, e yogurt con frutta fresca mista che in estate è sempre apprezzato.

Naturalmente prendo in considerazione le esigenze individuali di ogni cane, per esempio i miei cani anziani non mangiano maiale soprattutto se hanno un po' di artrite. Aggiungo il brodo di ossa (fatto per l'80% di ossa e carne per il 20% di verdure) alla loro dieta quasi tutti i giorni della settimana.

Ci sono anche dei bocconcini da non dimenticare e nei negozi per animali ci sono disponibile una serie di dolcetti naturali. I miei cani godono di latte fermentato di Yak da masticare o masticano il cuoio grezzo, ma la realtà, ciò che gustano di  più è un osso. Per l'allenamento faccio disidratare la carne ma riescono anche ad avere formaggio, carne cotta, paté e una varietà di pordotti da forno fatti in casa - dalla torta di aringa affumicata alla buona vecchia torta fegato! Durante la cottura evito la farina di frumento e preferisco l'avena e la farina di riso.  

I dolcetti fanno parte delle nostre vite e, naturalmente, mentre scrivo questo, sono consapevole di aver comprato dei dolci al cioccolato Dog Safe così le ragazze possono avere del cioccolato quando io ho il mio per Natale ;-)

Si godono i resti della tavola, se sono sicuri, e possano avere anche una leccata del cucchiaio del miele o un pezzo di pane tostato.

L'alimentazione cruda offre ai nostri cani una tale varietà nella loro dieta che questo ha sicuramente un impatto sul loro benessere non solo in termini di salute, ma di qualità e goia di vita in generale. Siamo tutti così conscienti di arricchire la vita del nostro cane in diversi modi, ad esempio variando il percorso delle loro passeggiate, insegnando cose nuove e fornendo sbocchi per gli istinti naturali del nostro cane come il lavoro con l'olfatto. Ora immagina una vita trascorsa mangiando solo crocchette - non molto arricchente! "

Heather Smith