LE CURE CONTRO IL CANCRO ED I LORO
          PREZZI           
(2018)

8

 

Quando si tratta di curare i cani con il cancro, la chemioterapia, le radiazioni e la chirurgia sono generalmente raccomandate, da sole o in combinazione. La medicina veterinaria ha compiuto alcuni passi recenti in altri trattamenti, come l'immunoterapia o la terapia cellulare, ma questi sono usati meno comunemente rispetto ai trattamenti di prima linea.

Il percorso del trattamento del cane sarà stabilito dal veterinario o dall'oncologo veterinario e dipenderà dal tipo di tumore, dallo stadio a cui il tumore è avanzato e da altri fattori. Ogni volta che è possibile, la chirurgia per rimuovere fisicamente la maggior parte della massa cancerogena è solitamente parte del trattamento. La chirurgia può essere l'unico tipo di terapia raccomandato, oppure può essere eseguita prima o dopo la chemioterapia o radioterapia.

Chirurgia

8.1

L'intervento chirugico consiste nel rimuovere la maggior parte possibile della massa tumorale e, se possibile, delle metastasi esistenti.

Circa il 70% dei pazienti oncologici, tuttavia, ha già metastasi avanzate al momento della diagnosi. Questo è il motivo principale per cui la chirurgia da sola è raramente efficace nel fornire una cura contro il cancro. Tuttavia, la chirurgia può fornire un approccio preventivo per alcune forme di cancro e svolgere un ruolo vitale per:


1

migliorare le possibilità di cura in combinazione con altre forme di trattamento come radioterapia e/o chemioterapia, 


2

ridurre il carico tumorale allo scopo di alleviare il dolore e rimuovere le ostruzioni che possono interferire con le normali funzioni degli organi, 


3

rimuovere tumori secondari derivanti da metastasi. 


 

Possibili complicanze in chirurgia

I rischi associati alla chirurgia aumentano con l'età del cane e sono spesso legati alle sue condizioni generali di salute. I decessi a seguito di un intervento chirurgico sono principalmente dovuti a:

  • coaguli di sangue polmonare (embolia)
  • infezione della ferita
  • perdita di sangue (emorragia)
  • guarigione incompleta della ferita
  • polmonite
  • collasso cardiovascolare
  • formazione di ascessi.

Inoltre, il cancro causa spesso uno stato di malnutrizione nel cane che può ulteriormente compromettere la sua capacità di riprendersi dal trauma dell'intervento.

Premio approssimativo per un intervento chirurgico: tra 500.- e 3000.- Franchi svizzeri

(Risorsa: Animal Oncology and Imaging Centre, Hünenberg, Svizzera)

 

Chemioterapia

8.2

La chemioterapia consiste nella somministrazione di farmaci tossici direttamente nel sangue del cane attraverso una vena (per via endovenosa) o per via orale. Questi farmaci prendono di mira e uccidono le cellule che si dividono rapidamente, come le cellule tumorali. Sfortunatamente, gli attuali farmaci chemioterapici non sono in grado di distinguere tra le cellule cancerose e le altre cellule che normalmente si riproducono rapidamente. Di conseguenza, la chemioterapia ponrta con sé il rischio di alcuni effetti collaterali, tra cui nausea, vomito, diarrea, debolezza, immunosoppressione e, in alcuni casi, persino la morte.

 


La chemioterapia può essere somministrata per via:

  • orale
  • endovenosa (iniettato nel sangue)
  • sottocutaneo (sotto la pelle)
  • intramuscolare
  • intra-tumorale (direttamente in un tumore)
  • intra-cavitaria (in una cavità del corpo).

La chemioterapia può essere somministrata:

  • dopo che un tumore è stato rimosso chirurgicamente nella speranza di uccidere le cellule tumorali o le metastasi restanti;
  • prima dell'intervento per ridurre le dimensioni di un tumore esistente.

La maggior parte dei cani trattati con chemioterapia non presenta gravi effetti collaterali. La maggior parte dei cani non perde la pelliccia durante la chemioterapia, tuttavia alcune razze (quelle con cappotti in continua crescita come Poodles e Old English Sheepdogs) perderanno i capelli e potrebbero rimanere nudi. Il tuo cane potrebbe anche manifestare diarrea temporanea, vomito e avere meno appetito. Verranno somministrati farmaci contro questi effetti indesiderati. La soppressione del midollo osseo è un'altra preoccupazione a lungo termine con i trattamenti di chemioterapia. Questo tipo di effetto collaterale è molto difficile e raramente trattabile. Ecco perché sono necessari regolari controlli del sangue.

Circa l'80% dei cani trattati con chemioterapia non presenta effetti collaterali. I cani ricevono dosi minori e i farmaci vengono somministrati a intervalli maggiori rispetto agli umani. Si stima che la probabilità di gravi effetti indesiderati sia inferiore al 5% di tutti gli animali che ricevono la chemioterapia. Con una corretta gestione la maggior parte degli animali si riprende senza conseguenza entro pochi giorni. Dopo un evento così spiacevole, la dose del farmaco sarà ulteriormente ridotta / adattata alle necessità del tuo cane. La qualità della vita durante il trattamento del cancro è l'obiettivo principale dell'oncologia veterinaria.

Premio approssimativo per la chemioterapia completa: tra 500.- e 5000.- Franchi svizzeri.

(Risorsa: Animal Oncology and Imaging Center, Hünenberg, Svizzera)

 

 

Immunoterapia

8.3

L'immunoterapia è una nuova opzione terapeutica per i cani affetti da cancro. Le cellule tumorali normalmente crescono e si diffondono perché il sistema immunitario non riesce a riconoscerle come anormali, consentendo loro di continuare a metastatizzare. L'immunoterapia viene utilizzata per aiutare il sistema immunitario del cane a riconoscere le cellule tumorali e ad attaccarle.

Se il cane ha un tumore che può essere rimosso, può essere creato un vaccino per quel paziente. Prima il tumore viene rimosso e spedito in un laboratorio veterinario dove il tumore e le cellule cancerose vengono utilizzate per creare un vaccino personalizzato che avverte il corpo dek fatto che quelle specifiche cellule tumorali sono dannose. Il sistema immunitario inizia quindi naturalmente a uccidere le cellule tumorali e potenzialmente aiuta a impedire che si diffondano ulteriormente (metastasi).

Tuttavia, questo tipo di trattamento non è ancora ampiamente utilizzato e sono ancora necessarie molte ricerche prima che questa tecnica possa essere raccomandata nella maggior parte dei casi.

 

Il Animal Oncology and Imaging Center, Hünenberg, Svizzera non offre questo tipo di trattamento.

 

Risorsa e ulteriore lettura:

→ Treat Cancer in Dogs with Immunotherapy

 

Terapia con cellule staminali

8.4

 

Questo trattamento fino ad ora è disponibile solo negli Stati Uniti.

L'unica indicazione per i cani è nel caso del linfoma, in cui non è possibile alcun intervento chirurgico. Dopo una radiazione totale del corpo o un trattamento di chemio per uccidere le cellule cancerose, le cellule staminali di un cane donatore vengono somministrate per via endovenosa. La speranza è che le cellule sane trapiantate stimolino una nuova crescita cellulare sana.

Una cellula staminale è una cellula neutra che può diventare qualsiasi tipo di cellula, con la possibilità di rigenerare il tessuto in una parte del corpo che è stata danneggiata dalla malattia, facendola perdere la funzione.

La terapia con cellule staminali per animali domestici utilizza cellule staminali estratte dal tuo animale domestico o da un altro animale della stessa specie. Un veterinario inietta le cellule staminali per via endovenosa.

 

Costi circa 30'000.- Dollari americani.

Il Animal Oncology and Imagining Center AOI Hünenberg, Svizzera non offre questo tipo di trattamento. Per quanto noto, questo tipo di terapia è effettuata solo da un istituto negli Stati Uniti.

 

Risorse e ulteriore lettura:

→ Stem Cell Therapy for Cats and Dogs?

- Medivet Biologics Stem Cell Therapy explained

Radioterapia

8.5

A seconda del tipo di tumore e di come sta colpendo il cane, il veterinario può raccomandare la radioterapia piuttosto che la chemioterapia.

La radioterapia è una terapia localizzata, come la chirurgia, e raccomandata in aree del corpo dove la chirurgia non è praticabile (es. cavità nasale, cervello, faccia) o dove il chirurgo non ha margini sufficienti intorno al tumore oppure nel caso in cui il tumore è troppo grande per la chirurgia. Può essere indirizzato direttamente sulla zona interessata

Le radiazioni producono un effetto biologico quando vengono a contatto con le cellule nei tessuti del cane. Quando la radiazione attraversa questi tessuti, provoca un'eccitazione di queste cellule che fondamentalmente porta al danno biologico della crescita del cancro.

È spesso usato per i tumori che non possono essere rimossi chirurgicamente perché sono troppo vicini a organi vitali come il cuore o il cervello, o perché la chirurgia comporterebbe troppi rischi per il cane. Mentre la chemioterapia è un trattamento sistemico (una volta iniettata, va in tutto il corpo combattendo la malattia microscopica e diffondendosi anche in altri luoghi), la radiazione è più localizzata, risparmiando i tessuti sani.

Un'efficace radioterapia viene somministrata più spesso in diversi schemi: ogni giorno, due, tre volte alla settimana o anche una volta alla settimana, con un massimo di 20 trattamenti giornalieri, quindi potrebbero essere necessarie fino a tre o quattro settimane in totale. Un trattamento individuale dura circa un'ora, e la maggior parte di quel tempo trascorre  aspettando prima che il paziente si addormenti per l'anastesia e poi che si reprenda dalla stessa. Il trattamento effettivo richiede solo circa 5-10 minuti.

Ai cani vengono sottoposti a una breve anestesia generale per effetuare i trattamenti radioterapici, principalmente per tenerli fermi. Non vi è alcun dolore diretto che deriva dal trattamento radioterapico stesso, anche se alcuni disturbi, problemi cutanei o affaticamento possono essere associati ai suoi effetti.

Chi vive vicino al suo oncologo curante, potrebbe portare il cane alla somministrazione delle sue terapie quotidiane. Se la distanza, o il tempo, è un problema, il cane può rimanare in ospidale durante la settimana per i trattamenti ed essere autorizzato a tornare a casa durante il fine settimana per recuperare.  

Prezzo approssimativo per radioterapia completa: 600 - 5'000.- Franchi svizzeri.

(Risorsa: The Animal Oncology and Imaging Centre, Hünenberg, Svizzera)

 

Risorsa e ulteriore lettura:

→ What to Do When Your Dog is Diagnosed with Cancer: Treatment, Prognosis, and Costs

 

Ipertermia

8.6

Il meccanismo che porta al danneggiamento delle cellule tumorali attraverso l'innalzamento della temperatura, un processo noto come ipertermia , non è completamente chiaro. L'esposizione al calore, tuttavia, causa cambiamenti nelle proteine ​​all'interno delle cellule, alterando così la loro capacità di funzionare. Perciò, si ritiene che l'uccisione di cellule, indotta dall'ipertermia, possa essere il risultato di effetti termici sulle proteine.

L'osservazione che la febbre alta in alcuni pazienti umani colpiti dal cancro ha portato a una successiva remissione della malattia ha portato all'ipotesi che l'innalzamento della temperatura corporea potrebbe fornire un nuovo trattamento per questa malattia. La ricerca sull'uso dell'ipertermia per il trattamento clinico del cancro ha indicato che questa è letale per le cellule, causa la regressione del tumore, aumenta l'efficacia della radioterapia e potenzia l'azione di molti farmaci anti-cancro.

Il riscaldamento locale dei tumori viene in genere eseguito mediante radiazione a microonde, radiazione infrarossa, radiofrequenza o ultrasuoni. La necessità di attrezzature specializzate per la somministrazione di ipertermia è un fattore limitante per il suo uso diffuso nella medicina veterinaria attualmente.

Molti fattori, tra cui la natura e le dimensioni del tumore, influenzano il successo dell'ipertermia nello sradicare l'intera massa maligna. Alcune cellule tumorali resistenti all'esposizione al calore possono sfuggire agli effetti letali dell'ipertermia. Pertanto, come con altri metodi di trattamento, l'ipertermia viene spesso utilizzata in combinazione con radioterapia o chemioterapia per aumentare l'efficacia complessiva del trattamento. Nel cancro canino, il trattamento con ipertermia è più comunemente somministrato in combinazione con le radiazioni.

L'ipertermia danneggia sia le cellule tumorali sia le cellule normali. Per questo motivo, la tossicità associata all'ipertermia può essere significativa.

 

Il Animal Oncology and Imaging Center AOI, Hünenberg, Svizzera, non offre questo tipo di trattamento.

Agopuntura come terapia aggiuntiva

8.7

L'attuale trattamento convenzionale del cancro si basa principalmente su chirurgia, chemioterapia, radiazioni e tentativi di potenziare la funzione immunitaria mediante immuno-terapia. Molti di questi trattamenti possono indurre gravi effetti collaterali nel paziente.

Se usata correttamente da persone esperte dei principi di base della medicina tradizionale cinese (MTC), l'agopuntura ha pochi, se non nessuno, effetti collaterali.

L'agopuntura viene principalmente utilizzata allo scopo di aiutare l'animale a sottoporsi ai trattamenti di prima linea che spesso provocano sintomi come affaticamento, nausea, vomito , secchezza delle fauci e altri problemi che possono essere gravi al punto da richiedere l'interruzione dei trattamenti. L'agopuntura e la fitoterapia cinese sono molto efficaci nell'alleviare questi sintomi, permettendo all'animale domestico di terminare il suo ciclo di trattamento.

Per quanto riguarda la ricerca scientfica, non sono stati fatti studi affidabili per verficare i risultati del trattamento del cancro usando solo la medicina cinese.

La medicina cinese è solitamente vista come terapia aggiuntiva da utilizzare in combinazione con trattamenti più tradizionali (ad esempio la chemioterapia). Se il proprietario dell'animale domestico decide di intraprendere i trattamenti tradizionali, la medicina cinese può alleviare gli effetti collaterali associati alla chemioterapia e alle radiazioni, contribuire a mettere l'animale più a suo agio e, forse, rallentare la progressione della malattia, regalando loro più tempo libero dai sintomi.

Per tenere sotto controllo la maggior parte dei tumori, o alleviare gli effetti collaterali negativi del trattamento contro il cancro, occorrono solitamente 1-3 sedute di agopuntura, a intervalli di circa 4 settimane tra una seduta e l'altra, ma il trattamento di tumori molto gravi può continuare per 1-2 anni .

 

Prezzo per sessione di agopuntura: per la prima sessione franchi svizzeri 165.-, tutte le sessioni seguente: franchi svizzeri 120.-

Prezzi Animal Clinik Ennetsee (ESK), Hünenberg, Svizzera

 

Risorsa e ulteriore lettura:

 → Clinical Results on Acupuncture in Cancer-Treatment

→ Acupuncture for dogs with cancer?

→ Part 3: Treating Cancer in the Canine

Nutrizione

8.8

 

I sintomi del cancro includono diminuzione dell'appetito e dell'assunzione di cibo, una perdita progressiva di peso e un numero di anomalie metaboliche. Senza la correzione della loro nutrizione, molti pazienti potrebbero soccombere al grave esaurimento fisico con eventuale morte. Pertanto, attenzione deve essere dedicata ad assicurare che i cani affetti da cancro ricevano diete appetibili, altamente digeribili e ad alta densità energetica che possono migliorare la loro qualità di vita , la loro aspettativa di vita e la loro capacità di sottoporsi a regimi di terapia aggressivi (chirurgia, radiazioni o chemioterapia) per il trattamento della loro malattia. (vedi capitolo 11)

Sfortunatamente, molti dei cani malati sono riluttanti o incapaci di mangiare da soli. Pertanto per garantire un'alimentazione adeguata, occorre ricorrere all'alimentazione manuale, e in alcuni casi devono essere utilizzati tubi per l'alimentazione o cateteri. L'uso di stimolanti dell'appetito, provocando un immediato aumento dell'assunzione di cibo in seguito alla somministrazione di questi farmaci, non sembra aumentare l'assunzione di cibo in generale per periodi di tempo più lunghi. Pertanto, alcuni oncologi veterinari preferiscono usare tubi di alimentazione o cateteri che garantiscano un aumento dell'assunzione di cibo al posto degli stimolanti dell'appetito.

 

Risorse e ulteriore lettura:

http://www.petmd.com/dog/conditions/cancer/what-do-when-your-dog-diagnosed-cancer-treatment-prognosis-and-aftercare